Degustazioni Affettuose: come funzionano

Le Degustazioni Affettuose sono un’idea di pianopiano in collaborazione con Barbara Summa, autrice di “Guida affettuosa al piacere del vino”, e nascono da una domanda semplice:

A cosa serve una guida sul vino se dopo averla letta non ti viene voglia di bere del buon vino, e di farlo in compagnia?
A niente, abbiamo pensato noi, che siamo donne pratiche e compagnone.

degustazioni-affettuose-pianopiano

Facciamo manuali per cambiare almeno in parte la vita delle persone, per rendere le cose più facili, o più belle, per dare ispirazione o consigli pratici, per imparare.
Li distribuiamo in formato ebook perché siano economici e semplici da acquistare in ogni parte del mondo.
Usiamo i social e internet per raggiungere più persone, farci conoscere ed esplorare il mondo, ma poi le persone con cui entriamo in contatto le vogliamo incontrare davvero. Vogliamo che ci vengano a trovare, che ci dicano cosa pensano e cosa vorrebbero, che si divertano con noi, grazie a noi.

UN MODO NUOVO DI PRESENTARE I LIBRI

Per questo le nostre presentazioni hanno sempre un tono leggero, scanzonato e pratico. Non ci sono formule e atteggiamenti impostati. Si viene per passare una bella serata insieme, si ritorna a casa con qualcosa di nuovo, delle conoscenze, delle idee, sempre un indirizzo o un numero di telefono in più rispetto a prima.

Le degustazioni affettuose non fanno differenza.

BARBARA SUMMA, LA SOMMELIER

Barbara Summa è una sommelier di origine abruzzese che vive in Olanda, ad Amsterdam per la precisione. Oltre a diffondere la cultura del vino si occupa di traduzioni, teatro, enogastronomia ed è diventata un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda l’Italia. (* se vuoi saperne di più prova a sbirciare sul suo blog personale mammasterdam)

degustazioni affettuose

Per sua natura è una donna generosa e coinvolgente, l’unica persona capace di farmi appassionare ai dettagli di un’etichetta e di una normativa, spiegandomi le storie che nasconde ogni dicitura. Quando si beve con lei non si scopre “solo” un vino, ma una parte di storia italiana. E il fatto che sia anche un’attrice aggiunge quel tocco in più a tutta la lezione.

Ma come funzionano le degustazioni affettuose?

Per ogni degustazione si assaggiano almeno due o tre vini, legati da un percorso di gusto, provenienza o tipo di produzione.
Si accompagnano sempre con uno spuntino, per non bere a stomaco vuoto ma soprattutto per esaltare e aprire tutti i sapori del vino.
Si chiacchiera e si conoscono persone nuove.
E tutto a un prezzo piccolo, che serve a rientrare nelle spese.

degustazioni-affettuose-pianopiano

La prima degustazione non si scorda mai

La prima l’abbiamo fatta il 27 novembre alla libreria Ottimomassimo, che da febbraio scorso ospita la nostra sede.
Per le prossime stiamo valutando diversi posti che siano accoglienti e comodi, e soprattutto abbastanza capienti per accogliere tutti i partecipanti, visto che l’ultima volta erano tantissimi!

Se vuoi restare aggiornato sulle prossime degustazioni affettuose seguici sulla nostra pagina facebook e iscriviti alla newsletter

Le foto utilizzate sono di Chiara Peri (yenibelqis) e Sara Sonia Acquaviva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *