Cosa c’è dentro un ebook?

Cosa c’è dentro un ebook?

Vi siete mai chiesti cosa c’è dentro un ebook? Certo è un libro, ma un po’ speciale. Perché dentro c’è del testo, delle immagini, ma anche un codice, dei font e alcuni elementi fondamentali dai nomi strani.

Ci sono diversi programmi che, ricevendo in pasto un file word, sono in grado di restituirvi un ebook. Le stesse piattaforme di pubblicazione propongono conversioni on-line dei vostri documenti per iniziare subito a venderli.

Sono sistemi che possono funzionare in molti casi. Ma possono portarsi dietro molti errori. E che succede se volete correggere qualcosa? Sapete da che parte cominciare? Sapere cosa c’è dentro un ebook, com’è fatto, può essere il primo passo per decidere di imparare a farsene da soli, utilizzando programmi gratuiti e tutta la propria creatività!

 

Se leggendo l’articolo vi appassionerete, sappiate che noi di pianopiano organizziamo un corso fatto così.

Estensioni

Prima di tutto: le estensioni dei file .epub (formato più diffuso e aperto) e .mobi (il formato proprietario di Amazon) altro non sono che i contenitori “zippati” (sapete che vuol dire sì? :) vuol dire compressi!) di file molto diversi tra loro. Quindi fare un ebook significa organizzare in un pacchetto tanti componenti diversi, per poi alla fine chiuderlo con un bel nastro.

Testo

Il contenuto è ovviamente la parte più importante del vostro ebook… altrimenti che libro sarebbe! Di solito è suddiviso in capitoli, come nei libri “veri”, e c’è una gerarchia data dai titoli dei capitoli, dei paragrafi e dei sottoparagrafi che è importantissima per avere anche un buon indice sommario (creato in automatico proprio sulla base di questa gerarchia).

Metadata

I metadata sono per un ebook quello che il colophon è per il libro di carta. Includono alcune informazioni di base come il nome dell’autore, eventualmente del traduttore o dell’illustratore, il copyright, la casa editrice, la collana, il genere, l’ISBN, la lingua in cui è scritto. Sono tutte quelle informazioni che servono a identificare un libro, sono obbligatorie al fine di pubblicarlo, distribuirlo, promuoverlo e ricercarlo in rete.

Font

Sono i caratteri con i quali visualizziamo il testo. Il font che appare sull’e-reader quando apriamo un e-book dipende solitamente dalla scelta che abbiamo effettuato come utenti (tra una selezione di caratteri che il dispositivo ci mette a disposizione). Ma l’autore o l’editore, per ragioni di stile, possono specificare i font con i quali il volume deve essere pubblicato e letto, e allora i file di questi caratteri andranno messi in una cartella apposita contenuta all’interno del libro.

Immagini

Le immagini sono importanti, meritano una cura adeguata all’interno dei libri. Nel caso degli ebook, bisogna però ricordare che esse in più sono fluide, cioè scorrono e si adattano insieme al testo che le circonda. Possono essere in formato .jpg o .png, l’importante è fare attenzione alla loro ottimizzazione (dimensioni e quantità di Kbyte proporzionati), per evitare che l’e-book risulti troppo pesante e di conseguenza più difficile da scaricare. È importante fare un buon lavoro di formattazione perché il layout finale sia gradevole e corrisponda alle vostre aspettative.

TOC

Il TOC ( Table of Contents) è un file a se stante che funge da sommario, che alcuni programmi permettono di generare in automatico a partire dalla gerarchia dei titoli, e vi farà navigare a colpi di dito tra le diverse parti del libro. È solitamente raggiungibile a qualsiasi punto della lettura, cliccando su un’icona presente su ogni e-reader.

Content.opf

Il file content.opf è di fondamentale importanza. Al suo interno ci sono tutte le indicazioni che rendono possibile all’e-reader la riproduzione dell’ordine dei capitoli, compresa la struttura del libro e l’elenco dei file (immagini, font, ecc.) utili a visualizzarlo.

Un libro, che sia di carta o in formato elettronico, è sempre qualcosa in più della semplice somma delle sue parti. La cura di un libro, dalla sua concezione alla scelta dei materiali, è quello che fa la differenza.

Per saperne di più sui nostri corsi per realizzare gli ebook clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *